Murrina Caleidoscopio Esagonale in Pasta Polimerica

Murrina Caleidoscopio Esagonale in Pasta Polimerica

Dopo il grande success della Murrina Caleidoscopio Facile ho voluto realizzare un altro tutorial per spiegarvi come si può ottenere una murrina leggermente più complessa con qualche passaggio aggiuntivo.

Se vi siete innamorati anche voi di questo tipo di murrine e siete a Roma e dintorni vi ricordo che potete prenotare il corso Colorfull Lab , ed oltre ad utilizzarla per creare perle, ciondoli o bracciali potrete utilizzarla anche per rivestire penne e portapenne.

Anche in questo caso si parte da una serie di skinner blend  per poi elaborare una serie di murrine diverse tra loro ed assemblarle a formare un triangolo che sarà il modulo di base del nostro esagono, con qualche accortezza nell’accostare i diversi triangoli per ottenere un disegno abbastanza preciso.

La mia raccomandazione è sempre quella di usare il bianco a contrasto con colori molto brillanti, inoltre come paste polimeriche per questo tipo di lavori vi consiglio: premo! della Sculpey, Fimo Professional e Kato Polyclay. Purtroppo se proverete ad utilizzare paste troppo morbide come il Fimo soft il disegno non sarà netto e ben definito come quello dell’esempio.

Qui puoi trovare tanti altri miei tutorial sulle paste polimeriche, ed in questa pagina trovi i corsi su queste tecniche.
Con questa murrina ho poi creato dei gioielli ma anche tanti piccoli cabochon che se sarai fortunata potrai trovare ancora disponibili nel mio shop Etsy.

Non dimenticare di condividere il mio articolo sui social se ti è piaciuto questo tutorial!