carteggiata e lucidatura della resina

Carteggiatura e lucidatura della Resina con Crema Polish

Carteggiatura e lucidatura della Resina con Carte Vetrate e Crema Polish

Durante i miei corsi sulla resina ricevo sempre tantissime domande sulla carteggiatura e lucidatura della resina, in particolare per gli elementi tridimensionali come le sfere grandi, sulle quali rimane inevitabilmente il segno del calco bivalve. Ma spesso capita anche di dover lucidare dei pezzi in resina provenienti dal calchi opachi o rovinati, dei pezzi che sono stati toccati prima della completa catalizzazione superficiale, o dei pezzi che si sono opacizzati per vari incidenti di percorso.

In questo video mostro come si può fare a mano e senza uso di attrezzature speciali questo processo di rifinitura, attraverso la carteggiatura e la lucidatura.

Le carte vetrate che si usano sono quelle resistenti all’acqua, da carrozziere, in gradazione 400-600-800-1000 e oltre se necessario, ma è fondamentale l’uso della crema Polish a fine lavorazione.

Visto che mi sembra essenziale fornirsi dei prodotti giusti, vi lascio qui un elenco di quelli che consiglio io:

e se non avete i soffioni, potete sempre seminarli per il prossimo anno: Semi di tarassaco

Per altri prodotti consigliati guarda il mio Amazon Influencer Store.

Se ti è piaciuto questo tutorial sulla carteggiatura e lucidatura della resina e ti  interessano i corsi sulle resine ti ricordo che ce ne sono quattro attivi, qui puoi leggere i corsi disponibili oppure dal menù a tendina seleziona corsi e poi scegli un corso.

Qui puoi trovare una panoramica delle mie creazioni in resina, inoltre se vuoi vedere altri video sulla resina puoi consultare questo articolo e  questa pagina .