• No products in the cart.
Cart Total:0,00 
cabochon ranurati

Come fare Cabochon Ranurati per Macramè | Cutters Tagliapasta di Riciclo

Come fare Cabochon Ranurati per Macramè | Cutters Tagliapasta di Riciclo

I cabochon ranurati per macramè non sono molto diffusi in commercio, per questo motivo ho deciso di rendere pubblico questo video, su un argomento che è stato parte del mio corso gemstones .

Per prima cosa mostro come ottenere dei tagliapasta con forme nuove ed originali ricavandoli da bottiglie di plastica di shampoo, balsamo, bagnoschiuma ed altri detersivi. Non è una mia idea ma è stata pubblicata sul web da diversi altri artisti, nel video potrete vedere come tagliarle e avrete qualche consiglio extra. Quindi iniziate a guardarvi intorno ed a selezionare le bottiglie di plastica dalle forme più particolari, se trovate una plastica abbastanza rigida la riuscita sarà migliore.

Arriviamo ora alla parte più importante di questo tutorial, ovvero il metodo per creare dei cabochon con una scanalatura che corre lungo tutto il bordo. Tradizionalmente si usano dei cabochon in pietra con queste caratteristiche, spesso importati dal sud-america, nel quali il bordo viene inciso per fresatura. Per fortuna con le paste polimeriche si può semplificare tutto il processo, ma bisogna utilizzare particolari accorgimenti.

Bisogna realizzare tre strati di cui quello intermedio di dimensioni leggermente inferiori, e poi i tre strati vanno sovrapposti. Lo spessore dei due strati inferiori dovrebbe essere di circa 2mm, mentre lo strato superiore può essere uguale, oppure più alto e anche bombato. E’ importante sovrapporre gli strati prima della cottura e fare una leggera pressione, e se possibile lasciarli una mezz’ora “a riposare” prima di infornarli. Questi passaggi sono importanti per far aderire bene tra loro i tre strati, il nodi del macramè poi eserciteranno una trazione quanto si inizierà a lavorare quindi se non si eseguono bene questi passaggi i tre strati si potrebbero separare.

Questo è infatti il problema che ha riscontrato una delle mie allieve che aveva comprato dei cabochon simili da un’altra creativa, come anche il problema delle parti appuntite che si spezzavano, vi sconsiglio anche di creare anche forme troppo appuntite per questo tipo di lavorazioni. Fate ben attenzione anche alla cottura, perché se utilizzate una temperatura troppo bassa le paste polimeriche rimangono fragili.

Sono rimasta a lungo indecisa prima di pubblicare questo tutorial perché la creativa in questione mesi fa mi ha rimosso e bloccato sui social network senza che ci fosse stato nessun contrasto personale, dopo avermi amplimente lodata mesi prima e dopo avermi anche richiesto dei cabochon simili (richiesta che non avevo potuto soddisfare per altri impegni lavorativi). Scusate se mi concedo il lusso di una breve digressione personale, preferisco parlare apertamente piuttosto che tessere ridicoli complotti, la mia unica “arma” di difesa verso la bassezza di certe perse è divulgare e diffondere pubblicamente il modo giusto di creare, e spero vogliate contribuire anche voi condividendo questo articolo, Grazie.

 

Qui puoi trovare tanti miei tutorial sulle paste polimeriche, e se vuoi approfondire ancor meglio non dimenticare che tengo spesso dei corsi su questa tecnica. Per prenotare o per avere informazioni sui miei cabochon disponibili contattami.

Inoltre se vuoi indossare le mie creazioni visita lo shop oppure anche in questo caso puoi contattarmi.

cabochon ranurati

SalvaSalva